Stemma del Comune di Campegine

REGOLAMENTO INTERNET

 
 
 
Regolamento del servizio internet
  
 
 
Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 49 del 27/09/2012
 
 
 
Art. 1 - Principi e finalità
Il Sistema bibliotecario reggiano riconosce l'utilità dell'informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze informative ed educative della comunità.
La Biblioteca di Campegine offre gratuitamente ai propri utenti l'accesso a Internet come ulteriore strumento di informazione rispetto alle fonti tradizionali.
Internet è una risorsa che in biblioteca deve essere utilizzata in coerenza con le funzioni e gli obiettivi fondamentali della stessa, così come determinati dal Regolamento della biblioteca Comunale, approvato con deliberazione di C.C. n. 13 del 13/03/2007 che presenta il servizio bibliotecario come “strumento di acquisizione, organizzazione e pubblico uso dell’informazione e della documentazione, di fruizione, valorizzazione e tutela dei beni culturali, librari e documentari”.
 
Internet in biblioteca è da intendersi, dunque, prioritariamente come fonte di informazione per finalità di ricerca, studio e documentazione.
 
Art. 2 - Qualità dell'informazione
La responsabilità delle informazioni presenti in Internet è propria di ogni singolo produttore: spetta all'utente vagliare criticamente la qualità delle informazioni reperite.
La Biblioteca non ha il controllo delle risorse disponibili in rete, né la completa conoscenza di ciò che Internet può mettere in ogni momento a disposizione del pubblico: la stessa, quindi, non è responsabile per i contenuti offerti, ricercati e consultati più o meno consapevolmente dall’utente.
 
Art 3 - Modalità di accesso al servizio
L'accesso al servizio Internet è consentito, durante gli orari di apertura del servizio, esclusivamente agli utenti che vi risultino iscritti, dopo aver preso visione del presente Regolamento e aver compilato gli appositi moduli di iscrizione:
 “Modulo di iscrizione al servizio internet adulti” allegato a) e “Modulo di Iscrizione al servizio internet per i minori di 18 anni” allegato b).
I minori di 18 anni devono iscriversi alla presenza di un genitore o di un esercente la patria potestà, che deve compilare e firmare, di fronte ad un incaricato della Biblioteca, l’ apposito modulo di consenso.
L'adulto deve essere, in entrambi i casi, in possesso dei documenti indicati come documenti validi, allegato c) al presente regolamento.
L'uso di Internet è consentito di norma a non più di due persone contemporaneamente per postazione.
Per l'uso di Internet è necessaria la prenotazione da effettuarsi presso la Biblioteca. Sarà consentito l’immediato utilizzo della postazione, se libera, qualora l’utente, presente sul luogo, ne faccia richiesta.
Di norma, ogni utente può utilizzare Internet per non più di un'ora al giorno, per un massimo di 3 ore a settimana. Se l'utente non si presenta entro 10' dall'inizio dell'ora prenotata, la postazione è da considerarsi libera. Non è previsto il recupero dell'ora non fruita. In caso di problemi tecnici che impediscano o limitino l'uso di Internet, non è, parimenti, previsto il recupero dei tempi non fruiti.
Ciascun utente di Internet, anche minorenne, è tenuto a firmare, ad ogni sessione, l'apposito registro della Biblioteca che ne documenta il giorno, l'ora e la postazione di utilizzo.
 
L'accesso a Internet è gratuito.
 
La Biblioteca prevede il solo pagamento dei costi per: stampe, scansioni, fornitura supporti (cd/dvd) e masterizzazione cd, su eventuale richiesta degli utenti.
Le tariffe applicate saranno quelle approvate annualmente dalla Giunta Comunale.
 
Art. 4 - Utenti in età minore
Il genitore, o chi ne fa le veci, che iscrive un minore di 18 anni al servizio, secondo le modalità indicate all’art. 3, deve prendere visione del presente Regolamento e delle “Raccomandazioni per la sicurezza dei minori in rete”, allegato d) e delle “Raccomandazioni per una navigazione sicura ad uso dei minori”, allegato e).
Il personale della Biblioteca non è tenuto ad esercitare la supervisione sull'uso di Internet da parte dei minori, che è demandata ai genitori o a chi ne fa le veci.
 
Art. 5 - Assistenza
Il personale addetto garantisce l’assistenza agli utenti, compatibilmente con le altre esigenze di servizio. Il personale non svolge ricerche o consultazioni su richiesta, in quanto lo scopo del servizio è esclusivamente quello di offrire strumenti e opportunità di accesso alle informazioni, sollecitando l’utente a sviluppare capacità autonome di lavoro.
 
Art. 6 - Servizi disponibili al pubblico
E’ possibile fruire dei seguenti servizi:
- navigare in internet
- consultare banche dati della Biblioteca
- utilizzare software di programmi open office
- stampare documenti a pagamento
- accedere alla posta elettronica via web-mail
 
E' possibile salvare documenti e software freeware, tramite la postazione centrale, su supporti vergini (cd/dvd) forniti a pagamento dalla biblioteca o su proprie chiavi usb solo se comunicato, richiesto e concesso dall’incaricato della biblioteca ad ogni singolo accesso. In quest’ultimo caso la biblioteca non risponde di eventuali danni al supporto o ai suoi contenuti.
Il bibliotecario, per cause di servizio, può non permettere operazioni di scarico dati e di stampa che richiedano tempi supplementari rispetto al periodo di consultazione prenotato.
 
Art. 7 - Servizi non disponibili al pubblico
Non è consentito:
- caricare file in rete (upload)
- scaricare software (download)
- alterare, rimuovere o danneggiare le configurazioni del computer
- effettuare telefonate virtuali
- utilizzare internet per finalità commerciali
- attivare servizi a pagamento
- chattare
- consultare siti di contenuto illegale, pornografico, contro i diritti umani o irrispettoso dell’etica e delle norme di buon uso della rete.

Art. 8 - Responsabilità e obblighi per l'utente
Internet non può essere utilizzato per scopi vietati dalla legislazione vigente.
L'utente è direttamente responsabile, civilmente e penalmente, a norma delle vigenti leggi, per l'uso fatto del servizio Internet. La Biblioteca si riserva di denunciare l'utente alle autorità competenti per le attività illecite o illegali dallo stesso eventualmente compiute. L'utente è tenuto a risarcire i danni prodotti alle apparecchiature, al software o alle configurazioni.
L'utente è responsabile in ordine alla violazione degli accessi protetti, del copyright e delle licenze d’uso.
E' vietato alterare dati immessi da altri e svolgere operazioni che influenzino o compromettano la regolare operatività della rete o ne restringano la fruizione e le prestazioni per gli altri utenti.
E' vietato alterare, rimuovere o danneggiare le configurazioni del software e dell'hardware dei computer della Biblioteca.
 
Art. 9 - Sanzioni
La violazione degli obblighi di cui al presente Regolamento, può comportare rispettivamente:
a)interruzione della sessione;
b) sospensione o esclusione dall'accesso al servizio;
c) denuncia.
 
 
 
 
 
  
Ultimo aggiornamento: 01/10/12