Salta al contenuto

Descrizione

L'aliquota agevolata dell'8,60 per mille si applica alle seguenti fattispecie:
a) immobili adibiti a negozi (C1) utilizzati per lo svolgimento di attività commerciale direttamente dal proprietario dell’immobile o concessi in uso gratuito a parente in linea retta di 1° grado.
b) immobili adibiti a laboratori (C/03,C/04,C/05 e D) utilizzati per lo svolgimento di attività artigianale da soggetti iscritti all’albo delle imprese artigiane della CCIAA ed utilizzati direttamente dal proprietario dell’immobile o concessi in uso gratuito a parente in linea retta di 1° grado.


In tutti i casi specificati, la sussistenza dei requisiti richiesti dovrà essere autocertificata, a pena di decadenza dal beneficio, compilando e presentando all’Ufficio Tributi entro il 31 dicembre dell'anno in cui si intende usufruire dell'agevolazione l’apposito modulo.

Al venir meno di detti requisiti, il contribuente è tenuto a comunicare la variazione all'Ufficio Tributi entro il 31 dicembre dell'anno in cui questi si sono persi.

Ai fini della corretta individuazione della fattispecie di “comodato gratuito” si intende che esso debba essere condizione essenziale affinché il comodatario possa utilizzare l’immobile, pertanto sono esclusi tutti i casi in cui il comodatario abbia una percentuale di proprietà, usufrutto o altro diritto reale sull’immobile stesso.


Licenza di distribuzione

Licenza aperta

Tipo di documento

Modulistica

Documenti

Formati disponibili

pdf

Ufficio responsabile

Gestione IMU e TARI e relativi controlli.

Riferimenti normativi

Ultimo aggiornamento: 01-02-2024, 12:02